Impronte fossili di vertebrati nel Karkur Talh Est

Fossil Vertebrate Tracks in East Karkur Talh

Il 20 Febbraio 2009, durante un'escursione a piedi nel Karkur Talh Est, Romano Serra si accorse che su un lastrone pseudo-orizzontale di arenaria erano presenti degli strani avvallamenti, che a un esame più accurato si rivelarono essere una serie di impronte fossili in sequenza. Prendemmo una serie di fotografie che, esaminate con calma in seguito, rivelarono trattarsi di tracce lasciate da specie indeterminate di vertebrati (si veda la sequenza fotografica del ritrovamento). On 20 February 2009, during a hike in East Karkur Talh, Romano Serra noticed, on a pseudo-horizontal sandstone slab, several curious depressions, that turned to be a fossil trackway upon further examination. We took a photo sequence that, after thorough inspection, revealed those to be tracks left by unknown vertebrate species (see the photo sequence of the find).

Dopo aver mostrato le fotografie ad alcuni esperti sembrerebbe, ma la cosa è ancora soggetta a conferma, che siano presenti delle impronte di dinosauri teropodi, cioé dinosauri carnivori con le tipiche dita artigliate simili a queste:

After showing the pictures to some experts it appears - though a confirmation is still needed - that some tracks belong to Theropods, i.e. carnivorous dinosaurs with typical claws like those shown below:


mentre altre sembrano appartenere a dinosauri erbivori.

La lastra, come si può notare nelle fotografie, sembra sia precipitata in epoca imprecisabile nel letto del Karkur Talh cadendo dall'alto dello jebel sovrastante. Il grande blocco di arenaria si è di conseguenza aperto in due, evidentemente per l'impatto col suolo, e sulla parte pseudo-verticale a sinistra della lastra sono presenti, anche se molto deteriorate, le impronte positive mentre sulla lastra pseudo-orizzontale quelle negative.

while others appeared to belong to herbivorous dinosaurs.

The slab, as it can be seen in the pictures, appears to have fallen off from the jebel above into the Karkur Talh bed at an undeterminate date. The big sandstone block consequently split into two parts, clearly due to the impact with the ground, and on the pseudo-vertical side on the left of the slab are visible, though very deteriorated, the positive impressions, while on the pseudo-horizontal slab the negative ones can be found.

La scoperta è a nostro parere di notevole rilevanza, sia perché dall'Egitto erano note solo un paio di località nelle vicinanze di Aswan (Demathieu & Wycisk, 1990) con simili impronte di dinosauri, sia soprattutto perché non erano precedentemente noti strati di età mesozoica (o posteriore) in tutto il massiccio del Jebel Uweinat.

This find is, in our opinion, of great importance, both because in Egypt only a couple sites near Aswan (Demathieu & Wycisk, 1990) where known with similar trackways, and because until now no Mesozoic or later strata where known in the whole Jebel Uweinat massif.

Poiché crediamo che queste impronte vadano studiate a fondo da esperti in materia, comunichiamo la posizione geografica della lastra:

21° 56' 27" N - 25° 11' 04" E

nella speranza che questo comporti una migliore conoscenza del nostro fortuito ritrovamento e a uno studio ben più approfondito di questa breve segnalazione.

Since we believe these tracks should be fully studied by experts, we disclose the geographical position of the sandstone slab:

21° 56' 27" N - 25° 11' 04" E

in the hope that this will bring about a better knowledge of our fortuitous find and a more thorough study of this short report.

Giancarlo Negro per il gruppo composto da Romano Serra, Vincenzo de Michele, Mario Di Martino, Massimo Cammelli.

Giancarlo Negro for the group comprising Romano Serra, Vincenzo de Michele, Mario Di Martino, Massimo Cammelli.

 

© 2010 Romano Serra e Giancarlo Negro